Accompagnatore Turistico: 5 consigli utili per la tua promozione online

Accompagnatore Turistico: 5 consigli utili per la tua promozione online

August 2018

news_image

Tour operator e agenzie viaggio non sono gli unici canali attraverso cui un Accompagnatore Turistico può trovare clienti.

In un mondo dove il turismo, così come altri settori, è sempre più digitalizzato, fare personal branding e promozione di sé stessi online può essere molto efficace per la vendita.

In che modo?

Ecco 5 consigli utili per attuali o futuri Accompagnatori Turistici (se vuoi sapere di più sul nostro corso in partenza guarda qui)

  1. Apri e tieni aggiornato il tuo profilo LinkedIn. LinkedIn è il principale social network dedicato al mondo del lavoro. Qui potrai creare il tuo curriculum online con tutte le esperienze lavorative e formative, tra cui le tue competenze linguistiche (se hai bisogno di preparazione per la selezione linguistica guarda le nostre proposte) corredando la parte testuale con elementi multimediali come foto e video. Puoi metterti in contatto con altri professionisti simili a te, potenziali fornitori e clienti. Inoltre puoi prendere parte a gruppi tematici, trovare informazioni e pubblicare a tua volta dei contenuti utili alla promozione di te stesso.

  2. Crea e gestisci la pagina Facebook della tua attività. Se vuoi impiegare Facebook come strumento di business, puoi farlo creando una pagina e non un profilo (che puoi continuare a usare a livello personale). La pagina, infatti, ha diverse funzionalità che mancano al profilo: permette di fare attività sponsorizzata, ormai indispensabile per raggiungere un pubblico mirato a cui indirizzare i tuoi contenuti; consente l’organizzazione di un piano editoriale attraverso la programmazione dei post; permette la restituzione di statistiche relative alle caratteristiche e al comportamento del pubblico target per il tuo business.

  3. Se ti piace scrivere, apri un blog. Il blog è un ottimo canale per far conoscere la tua professionalità attraverso contenuti e spunti interessanti per il tuo target. Puoi scrivere periodicamente articoli con consigli utili, proposte di itinerari, curiosità sui tuoi viaggi e altri infiniti contenuti che abbiano un vero valore per il pubblico a cui ti vuoi rivolgere.

  4. Apri e tieni aggiornato il tuo profilo Instagram. Le foto e i video hanno una forza comunicativa imparagonabile rispetto al messaggio testuale. Puoi “ingolosire” i tuoi potenziali clienti con le foto dei tuoi viaggi: anche nel caso in cui fare foto non fosse la tua passione, Instagram ti aiuterà a modificare e migliorare le tue “opere d’arte”.

  5. Crea una Newsletter. Se hai a disposizione un elenco di contatti di persone che ti hanno volutamente lasciato il proprio indirizzo email, cerca di fidelizzarle attraverso una newsletter. Si tratta di un’email periodica (anche una volta al mese) con proposte e contenuti di valore per il tuo pubblico: se le tue email centreranno l’obiettivo, i tuoi seguaci inizieranno ad affezionarsi alla tua newsletter e ti considereranno un punto di riferimento per i loro viaggi.

Se ancora non hai fatto niente di tutto ciò, forse è ora di iniziare: buon lavoro!